SEO tools gratuiti: i migliori 6 per la keyword research

Pubblicato da Deianira, il Luglio 27, 2020

L’universo della SEO, ossia la Search Engine Optimization, è ampio e decisamente articolato, tanto da richiedere un aggiornamento costante e perpetuo da parte degli addetti ai lavori. Il processo di ottimizzazione di un sito web per i motori di ricerca può comprendere diversi rami e sottocategorie, come ad esempio lo studio del codice, l’analisi dei backlink, l’osservazione delle performance del server e della concorrenza o ancora la ricerca delle keyword. Ognuno di questi aspetti richiede SEO tools specifici ed è indispensabile padroneggiare la SEO nella sua totalità per portare un sito web al vero successo.

Quando desideri dare vita ad un progetto di comunicazione ben strutturato e performante, la ricerca delle parole chiave è un passaggio assolutamente indispensabile sul quale dovrai lavorare approfonditamente. Le keyword rappresentano infatti il fulcro attorno al quale costruire la strategia di marketing per la tua azienda e la promozione del tuo brand, prodotto o servizio. Dalla scelta di parole chiave adeguate dipende l’intera performance di una campagna di comunicazione: essa può infatti rappresentare la base per la creazione di contenuti di valore all’interno di un piano di inbound marketing, può essere utile per ideare ads vincenti e costituisce spesso le fondamenta per la strutturazione semantica di un e-commerce.

Sono oggi numerosi i tool e le piattaforme a disposizione per effettuare una keyword research ottimale. Alcune sono a pagamento, alcune seguono una logica cosiddetta freemium ed altre ancora – i vantaggi del web – sono risorse SEO gratuite. Facciamo quindi insieme una panoramica sugli strumenti free: analizziamo i principali disponibili sul mercato ed il loro funzionamento, perchè tu possa iniziare a padroneggiare i migliori SEO Tools online gratis e dare una svolta alla tua comunicazione sul web.

Strumenti SEO gratuiti per la ricerca delle parole chiave

E’ chiaro a questo punto cos’è la keyword research e perché è di fondamentale importanza per qualunque business online. Ma come muoverti per effettuare una ricerca parole chiave davvero efficiente per la costruzione dei tuoi contenuti?

Anche con un budget ridotto a disposizione è possibile avere un’idea abbastanza definita di quali keywords siano più in linea con il progetto da costruire. Tramite la keyword research si può rispondere infatti ad alcune domande fondamentali ossia, sintetizzando:
– cosa cercano le persone quando navigano su internet?
– quante persone mediamente cercano una determinata keyword?

Effettuare una ricerca di parole chiave gratis e senza investimenti per costosi software è oggi fortunatamente possibile: i tool professionali a pagamento diventano pressoché imprescindibili quando un progetto digitale raggiunge volumi considerevoli, ma gli strumenti gratuiti sono validissimi aiuti per la tua keyword research.

Ecco a te una panoramica dei migliori tool SEO gratis in circolazione: pronto per una ricerca keyword eccellente?

strumenti seo gratuiti

1. Google: tra i migliori SEO tools

Tra gli strumenti SEO che giornalmente tutti utilizziamo senza nemmeno accorgercene c’è proprio lui: Big G. Il più conosciuto motore di ricerca fornisce a chi deve effettuare una ricerca keyword numerosi strumenti incredibilmente utili per imbastire e perfezionare una strategia di marketing efficace.

Tra i tuoi più efficienti alleati per la strutturazione di una content strategy di successo c’è senza dubbio Google Suggest. Si tratta proprio del sistema di autocompletamento di Google che mentre l’utente digita una query nella barra di ricerca fornisce suggerimenti sulle ricerche maggiormente effettuate dagli altri naviganti in rete. Chi meglio di Google sa cosa cerca chi naviga tra le sue pagine?

Ulteriori suggerimenti di grande valore sono poi presenti in fondo alla SERP, dopo l’ultimo risultato proposto: si tratta di preziose keyword correlate che è incredibilmente utile annotare e che offrono un ottimo punto di partenza per la scelta delle migliori parole chiave.

Hai notato inoltre le sezioni chiamate Le persone hanno chiesto anche che appaiono tra i risultati della SERP? Esse mostrano alcune domande che gli utenti in rete hanno posto relativamente all’argomento in questione, e rappresentano degli spunti strepitosi per dare vita a contenuti che abbiano una caratteristica fondamentale: siano costruiti per rispondere alle reali esigenze del tuo pubblico.

E’ sempre Mr. G a metterti a disposizione un altro tool straordinario per l’ideazione di un piano editoriale o la creazione di contenuti web: Google Trends. Un enorme database di informazioni, costruito partendo direttamente dalle ricerche quotidiane effettuate su Google, che ti permette di capire di analizzare i trend del mercato e gli interessi del tuo pubblico target. Che tu sia un marketer, un blogger o il proprietario di un business online, Google Trends ti fornirà degli insight indispensabili per affinare la tua strategia di marketing. Permette infatti di conoscere la frequenza di ricerca sui motori di ricerca di una determinata parola o frase, in un certo arco di tempo ed in una specifica area geografica. Fornisce inoltre informazioni sugli argomenti correlati più attinenti e più in crescita sul web: è decisamente più semplice programmare la tua attività online sfruttando l’aiuto di questi importanti dati.

Se utilizzi Google Ads per le tue campagne di marketing online, potrai inoltre sfruttare tutta la potenza del Keyword Planner, lo strumento di pianificazione delle parole chiave che offre suggerimenti sulle keyword più appropriate e sui relativi volumi di ricerca: dati imprescindibili da utilizzare in ottica advertising ma sfruttabili per ogni altra tipologia di contenuto da realizzare. Quando non si hanno campagne pubblicitarie attive su Google Ads, è comunque possibile accedere gratuitamente al Keyword Planner, ma esso fornirà solamente delle stime approssimative, ossia un range di ricerche mensili di ciascuna parola chiave, rendendo il tool sì utile ma abbastanza vago. La sua capacità di consigliare keywords pertinenti è in ogni caso tra le più accurate.

2. Ubersuggest: strumento SEO intuitivo

Sei alla ricerca di idee e spunti per le tue keyword correlate? La piattaforma di Neil Patel è uno dei più apprezzati strumenti SEO gratuiti, in grado di generare efficacemente una lista di parole chiave correlate a quella inserita, complete dei corrispondenti volumi di ricerca. Oltre a darti utili idee per nuove keywords legate alla principale immessa nella piattaforma, Ubersuggest offre anche i dati relativi alla SEO Difficulty della parola chiave inserita, ossia la concorrenza legata al traffico organico, alla Paid Difficulty, ovvero il livello di concorrenza legato al traffico a pagamento ed al CPC medio degli annunci che utilizzano quella determinata keyword.

strumenti seo intuitivi

3. Keyword.io: ricerca per piattaforma

Una delle più caratterizzanti peculiarità di Keyword.io è l’opportunità di effettuare la ricerca di keyword su diversi motori di ricerca, non solo Google ma anche Bing ad esempio, ed anche su piattaforme quali Amazon, YouTube, eBay, Alibaba o Fotolia. Conosci già questo strumento? Tra i SEO tool free è uno dei più utilizzati. Sfrutta in realtà una logica freemium, ossia mette a disposizione alcune funzioni gratuite, ampliabili però dalla sottoscrizione di un abbonamento Pro a pagamento: maggiore raffinatezza dei dati, più suggerimenti sulle long tail keywords e correlate più ampie e dettagliate. Keyword.io ti dà l’opportunità insomma di trovare le parole chiave migliori non solo per intercettare esattamente il target al quale ti vuoi rivolgere, ma anche adatte alla piattaforma sulla quale vorrai veicolare i tuoi contenuti.

4. AnswerThePublic.com: il potere delle long tail kewyords

L’immediatezza e la chiarezza visiva sono ciò che rende AnswerThePublic.com uno strumento SEO online incredibilmente amato ed utilizzato da chi si occupa di keyword research. Lo scopo di Answer The Public è proprio insito nel suo nome: rispondere al proprio pubblico nella maniera più efficace possibile, individuando ed allargando il più possibile il territorio semantico del proprio progetto digitale. Attraverso delle mappe visuali di facile consultazione, la piattaforma offre suggerimenti su decine di parole chiave correlate, mostrate sotto forma di domande, quelle poste dagli utenti a Google quando formulano le loro query al motore di ricerca.

Capire cosa chiede la tua audience di riferimento ti permette di dare vita a contenuti che rispondano davvero alle sue domande, estingua i suoi dubbi e soddisfi le sue curiosità. Le long tail keywords che Answer The Public ti offre potranno diventare ad esempio titoli o sottotitoli da utilizzare nei tuoi articoli, partendo da una base di domande e avverbi quali “Come”, “Perché” o “Dove”. Se ti occupi di content marketing e SEO, questo SEO tool non può mancare nella tua cassetta degli attrezzi.

5. SEMRush: uno dei SEO tools più potenti

SemRush e SEOZoom sono tra gli strumenti SEO più potenti e professionali sul mercato. SEMRush è certamente tra le piattaforme SEO più note al mondo, sempre più utilizzata anche in Italia. Per accedere al tool è necessario creare un account gratuito, con il quale sarà possibile effettuare fino a 10 ricerche al giorno; superata questa soglia è richiesta la sottoscrizione di un pacchetto a pagamento. Nonostante non sia tra i più economici, la validità di uno strumento come SEMRush ne giustifica certamente l’esborso economico.

Inserendo infatti una keyword o un URL, il sito restituisce un report completo che include dati imprescindibili per una ricerca keyword approfondita, quali il volume medio per parola chiave, il CPC, le corrispondenti parole chiave organiche ed i concorrenti organici, i concorrenti inserzionisti, e molte altre informazioni di elevata utilità. Ogni SEO specialist sa quanto sia utile disporre di questo eccezionale mezzo di lavoro.

6. SEOZoom: strumento SEO per l’Italia

E’ l’unica suite SEO completamente pensata e realizzata per il mercato italiano, il che ne fa un generatore di dati analitici ed insight assolutamente indispensabili se operi in questo ambito territoriale. Potrai infatti sfruttare a tuo vantaggio il suo enorme database, composto da milioni di parole chiave in lingua italiana. SEOZoom mette a disposizione degli utenti un tool per la keyword research ottimo per individuare non solo il volume di ricerca mensile di una determinata parola chiave, ma anche keyword difficulty, keyword opportunity, stagionalità ed un’ampia lista di correlate, ottenibili tramite lo strumento Keyword Infinity.

Molte delle funzioni più appetibili di questo software che utilizza anch’esso il modello freemium, sono disponibili solo a pagamento. Ad esempio la possibilità di salvare i tuoi progetti SEO e monitorarne l’andamento per avere sempre sott’occhio i trend delle parole chiave, le oscillazioni dei volumi di traffico ed i movimenti della concorrenza. Anche l’utilizzo free in ogni caso offre numerose informazioni di cui fare tesoro per la costruzione delle tue strategie di marketing vincenti.

Quando ti chiederai quindi qual è la migliore keyword da scegliere per realizzare un piano marketing ottimizzato ed altamente efficiente, avrai un’ampia gamma di strumenti SEO free tra cui scegliere. E’ importante in ogni caso tenere sempre a mente che la costruzione di contenuti di qualità passa attraverso un approfondito studio del pubblico target ed alla ricerca del modo più opportuno per rispondere alle sue necessità: un focus sull’utente e sui suoi bisogni è quindi la base per ogni ricerca keyword che si rispetti e per un successo digitale stabile e duraturo.

Quale di questi strumenti SEO gratuiti preferisci utilizzare per la tua keyword research? Ne conosci altri particolarmente interessanti? Faccelo sapere lasciandoci un commento!

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.