Yolo Economy e il nuovo boom di dimissioni da aziende italiane e internazionali

Pubblicato da Alessandro, il Aprile 10, 2022

Nell’ultimo periodo qualcosa sta cambiando nel mondo del lavoro. No, non stiamo parlando di crisi economica e disoccupazione, ma piuttosto di un movimento particolarmente interessante, che si sta trasformando in una vera e propria tendenza, sempre più seguita a livello internazionale.

Questa novità è rappresentata dalla Yolo Economy, un termine che forse ti è già capitato di sentire nominare di recente, senza comprenderne davvero il significato.

Yolo economy: significato di un movimento sempre più virale

La “Yolo Economy”, conosciuta anche come “Yolo generation” è una tendenza sempre più frequente che spinge persone di tutte le età, ma soprattutto i giovani, a non cercare più in modo ossessivo un posto fisso, ma piuttosto a diventare padroni del proprio tempo, cercando iniziative imprenditoriali che possano essere più gratificanti e remunerative.

Il termine Yolo è infatti l’acronimo di You Only Live Once, ovvero “si vive una volta sola”. Proprio seguendo questa filosofia, quello che si sta verificando numeri alla mano è un crescente abbandono del proprio posto di lavoro come dipendenti, per intraprendere iniziative imprenditoriali (soprattutto in ambito digitale).

Le persone e soprattutto i giovani, stanno iniziando a dare un vero valore al proprio tempo, cercando soluzioni per gerstirlo in autonomia tramite prestazioni lavorative come liberi professionisti o addirittura aprendo direttamente dei propri business.

Oggi, rispetto al passato infatti, è sicuramente più semplice avventurarsi nel mondo dell'imprenditoria in totale autonomia. Questo è dovuto soprattutto ad internet e il settore digitale, che ha permesso a chiunque di avviare delle attività con un minimo investimento.

C’è infatti chi ha deciso di entrare nel mondo dell’imprenditoria online tramite attività come il dropshipping, ma c’è anche chi preferisce prestare le proprie competenze professionali a diversi clienti come freelance, magari dopo aver maturato un adeguata esperienza presso un'azienda.

È infatti piuttosto facile trovare online esperti di web marketing, sviluppatori web, grafici e copywriter. Attività sempre più richieste da aziende e piccole società che provano a farsi spazio in termini di presenza online, anche se viene gestito un business tradizionale, come ad esempio un locale o un ristorante.

Questa forte tendenza è nata soprattutto in America, ma si è poi rapidamente diffusa anche in Europa e quindi di conseguenza in Italia. Complice sicuramente la pandemia e le relative chiusure forzate, nel secondo trimestre 2021 si è registrato un boom di aperture di partite iva.

Cosa dicono i dati

I dati non sembrano mentire: secondo il Ministero del Lavoro, nel secondo trimestre 2021 ci sono state 484.000 dimissioni volontarie, un aumento impressionante dell’85% rispetto all’anno 2020. Anche in America si osserva il medesimo fenomeno, definito come “Great Resignation”.

nome dominio efficace

Filosofia Yolo: quali possono essere le motivazioni di questa tendenza?

Sono diverse le considerazioni che possono aver generato una tendenza così forte nel mercato del lavoro. Una spiegazione potrebbe essere collegata ai lunghi e ripetuti lockdown, che hanno costretto le aziende ad attivare un’operatività in smart working, per molti dipendenti una vera e propria novità.

I lavoratori potrebbero aver preso consapevolezza dei vantaggi del lavorare in remoto direttamente da casa, così da maturare un’idea di indipendenza rispetto alla classica routine casa-ufficio, da molti oggettivamente odiata in quanto vincolante e frustrante per diversi motivi (come ad esempio il tempo perso lungo il tragitto e il fastidioso traffico di molte città).

Ovvio, diverse persone preferiscono la vita da ufficio, ma sicuramente molte altre, dopo aver “assaggiato” la libertà e l’indipendenza date dello smart working, non vogliono più tornare ad uno stile di vita così vincolante.

Il fenomeno della Yolo Economy in Italia così come in Europa e nel resto del mondo potrebbe davvero cambiare le dinamiche lavorative e i rapporti di lavoro tra aziende e professionisti. È una tendenza interessante, che vede costrette anche le aziende a muoversi diversamente rispetto al passato durante i processi di selezione del personale.

Alcune aziende hanno cambiato ottica e hanno mosso l’intero organico in remoto, così da avere collaboratori più felici e produttivi per via del loro nuovo stile di vita lavorativo. Altre hanno invece un organico fisso in sede, ma delegano a freelance e collaboratori esterni parte del carico di lavoro.

Anche in un’ottica di lavoro tradizionale che vede il classico schema azienda-dipendente, basta provare a fare una ricerca sul social network del lavoro per eccellenza, Linkedin, per notare come le ricerche di lavoro siano cambiate da una quasi totalità di posizioni on-site, ad una modalità Hybrid, che vede le aziende più flessibili, con un’operatività in sede mista ad uno o più giorni a settimana di lavoro in smart working.

Una via di mezzo che potrebbe essere apprezzata da chi non ha l’esigenza o la voglia di lavorare completamente in remoto, ma che apprezza anche una presenza in ufficio.

Non c'è modo di sapere come si potrebbe sviluppare in futuro questa tendenza, ma sicuramente ci sono le basi per un vero e proprio cambio di paradigma nel mondo del lavoro.

E tu? Fai parte della Yolo generation? Facci sapere cosa ne pensi a riguardo!

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.